Il vetro è un materiale dalle tante proprietà ed è così diffuso che sul mercato ci sono diversi tipi di vetro a disposizione. Ogni tipologia di vetro ha caratteristiche peculiari e una resa estetica diversa.

In epoca odierna, il vetro viene adattato con estrema facilità ai design interni ed esterni, tant’è vero che case, uffici ed edifici lo contengono sotto diverse forme e misure.

Questo materiale è diventato sinonimo di eleganza, modernità e luminosità. Tra i numerosi tipi di vetro a disposizione, c’è il vetro di Murano, il vetro laccato, il vetro trasparente, il vetro retinato, ecc.

A cosa serve il vetro retinato

Nello specifico, il vetro retinato (detto anche armato) è un tipo di vetro lucido non perfettamente trasparente che al contempo consente il passaggio della luce seppur filtrata. Presenta uno spessore che va dai 6 mm ai 10 mm ed una lunghezza massima compresa tra 1650 mm e 3820 mm. La larghezza massima di una lastra è di 1980 mm.

È possibile modificare l’aspetto della lastra di vetro retinato con aggiunta di colori o decorazioni da applicare con apposite stampe. Apportare queste modifiche altera la nitidezza e la luminosità.

In genere, questa tipologia di vetro viene utilizzata per parapetti, portoni, finestre di scale ed edifici, lucernai, ecc. Inoltre, è un vetro molto richiesto in tutte le situazioni in cui la resistenza al calore degli incendi è richiesta.

Le caratteristiche del vetro retinato

Il vetro retinato è caratterizzato dalla presenza di una rete di fili metallici cromati che formano una vera e propria rete metallica. La sua trasparenza è di tipo sodico calcico e si presenta con superfici levigate, parallele e piane. Una delle sue proprietà principali è la resistenza agli incendi e seppur in contatto con la fiamma non emette gas infiammabili.

Questa caratteristica è possibile grazie alla presenza della rete metallica all’interno della lastra, rete che distribuisce il calore uniformemente su tutta la superficie del vetro e previene pericolose conseguenze come l’esplosione.

Infatti, raggiunte temperature altissime (tra i 600° e i 700°), la lastra di vetro inizia a sciogliersi perché la struttura reticolare previene tensioni sulla superficie. Un’altra caratteristica del vetro retinato è il contenimento delle schegge qualora la lastra si rompesse accidentalmente (un tentativo di effrazione, atti vandalici, ecc.).

Ancora una volta, il vetro retinato gode di questa proprietà grazie alla struttura metallica che impedisce ai frammenti di diventare un potenziale pericolo per chi si trova nelle vicinanze. Tuttavia, nonostante questo tipo di vetro sia resistente agli urti e si mantiene coeso in caso di rottura, non rientra tra i vetri di sicurezza.

Vantaggi e svantaggi del suo uso

I vantaggi e svantaggi del vetro retinato sono relativi alle caratteristiche di questo materiale. Infatti, se il fatto che sia poco trasparente può essere uno svantaggio, la sua tipologia di lucidità consente comunque la diffusione efficace della luce negli ambienti interni.

La rete metallica che si trova all’interno della lastra è un vantaggio sia perché crea una barriera importante contro il fuoco sia perché la rottura non rilascia frammenti che possono ferire chi si trova nelle prossimità. Uno svantaggio del vetro retinato è che c’è la possibilità che la rete metallica e le lastre di vetro non coincidano alla perfezione.

Perché viene considerato uno svantaggio? Per il semplice motivo che se queste non combaciano, la resistenza che normalmente questo tipo di vetro esercita, è minore. Inoltre, questo difetto può portare alla formazione di bolle d’aria antiestetiche però visibili.

Un altro svantaggio che presenta questo vetro è che non viene considerato un vetro di sicurezza. Di conseguenza, il vetro retinato non è consigliabile per le vetrine dei negozi, per veicoli blindati e altri tipi di utilizzi che richiudono una resistenza ed una tempra che per esempio è tipica dei vetri antisfondamento, il vetro temprato, ecc.

Grazie alle sue caratteristiche, il vetro retinato è molto apprezzato nell’edilizia perché a differenza di altre tipologie di vetro è molto più resistente dando così una garanzia di sicurezza aggiuntiva. Quindi, rispetto ai tipi di vetro più comuni, quello retinato presenta prestazioni e caratteristiche tecniche decisamente superiori.

Nonostante non sia un vetro di sicurezza, viene spesso utilizzato per creare parapetti vetrati e finestre resistenti alle intrusioni. In ogni caso, è opportuno tenere a mente che la protezione che garantisce questo vetro è di livello medio.

Suggerimenti:
Che cos’è il vetro stratificato
vetro stratificato

Il vetro stratificato A cosa serve il vetro stratificato Le caratteristiche del vetro stratificato Vantaggi e svantaggi del suo uso Read more

Che cosa e il vetro antisfondamento
Il vetro antisfondamento

Il vetro antisfondamento è un tipo di vetro molto particolare con delle caratteristiche e funzioni specifiche. Oggigiorno, il mercato si Read more

Le finestre a doppi vetri
finestre a doppi vetri

Gli utilizzi del vetro doppio Quanto si risparmia con i doppi vetri? Come si fanno i doppi vetri? I vantaggi Read more

Call Now ButtonChiama: 3492866321